Nel 1951 Salvador Dalí e Philippe Halsman si ritrovano nuovamente in studio per realizzare uno scatto che è passato alla storia. Tre ore di lavorazione, i corpi di sette modelle a creare la forma di un teschio, e in primo piano il volto dell’artista che fissa oltre l’obiettivo. In Voluptas Mors è un’immagine potente, che racconta di morte e di vita, di eros e di thanatos. Un’immagine di 65 anni fa, che ancora oggi fa discutere.

via In Voluptas Mors, Salvador Dalí e Philippe Halsman — salone del lutto